Comune di Pontenure

Comune di Pontenure

Provincia di Piacenza

Nido d’infanzia

LE FINALITA’ DEL SERVIZIO
Nell’organizzazione del nido tutto è finalizzato alla crescita armoniosa del bambino ed allo sviluppo delle sue potenzialità attraverso:
– la socializzazione e lo scambio con altri bambini;
– la conduzione verso l’autonomia (sia relativamente alla gestione del proprio corpo che alle attività motorie, cognitive, ludiche);
– la scoperta e l’esplorazione di spazi sicuri arredati nel modo più funzionale;
– la sperimentazione di materiali stimolanti, adatti alla sua età, il gioco nei suoi aspetti creativi, espressivi e formativi (la manipolazione, lo scarabocchio, il travestimento, il racconto di storie, le attività motorie, il commento di figure, ecc.).
Nel nido il bambino ha la possibilità di arricchire il proprio repertorio emotivo nel rapporto con i coetanei e nella relazione affettivamente significativa con tutto il personale e in particolare con le educatrici.
Queste ultime possiedono una specifica preparazione sulle fasi evolutive dello sviluppo del bambino, sulle sue esigenze e capacità.
Ogni anno le educatrici seguono dei corsi di formazione specifici per confrontarsi con le metodologie pedagogiche più aggiornate.
CHI PUO’ USUFRUIRE DEL SERVIZIO
Possono usufruire del servizio i bambini che hanno compiuto il 6° mese di età e che non hanno superato i tre anni. Vengono ammessi anche bambini che abbiano compiuto il 5° mese, a condizione che abbiano risolto i problemi relativi alla prima fase dello svezzamento (parziale distacco dal latte materno) in caso di esaurimento della graduatoria.
Una volta ammessi, i bambini possono usufruire del nido fino all’età di accesso alla scuola materna.
MODALITA’ DI ACCESSO
Le iscrizioni sono aperte dal 2 maggio al 15 giugno per gli inserimenti che iniziano a settembre. Anche successivamente a questo periodo è possibile richiedere il servizio. I moduli di domanda sono disponibili presso l’Ufficio comunale Istruzione o sul presente sito comunale. L’ammissione dei bambini al nido viene effettuata attraverso la formazione di una graduatoria, stilata in base ai criteri stabiliti nel regolamento comunale che assegnano la precedenza secondo il seguente in ordine: ai residenti, a chi lavora sul territorio comunale, ai non residenti.
All’interno delle categorie sopra indicate viene data la priorità alle:
a) situazioni di disagio familiare, ai bambini con ritardi nello sviluppo psicofisico o stati di inabilità, documentati dai competenti servizi;
b) famiglie mono genitoriali;
c) famiglie  nelle quali un loro componente sia persona inabile, regolarmente certificata e curata a domicilio.
d) famiglie con 2 genitori lavoratori;
e) famiglie con 1 genitore lavoratore. I genitori disoccupati o in cerca di occupazione sono equiparati ai genitori lavoratori quando viene prodotta la dichiarazione di futura assunzione da parte di una ditta o la dichiarazione di inizio di attività in proprio entro l’anno scolastico.
f) famiglie con indicatore ISEE / ISP inferiori;
g) alle richieste di tempo pieno;
h) alle domande presentate entro il 15 giugno.

In caso di parità di punteggio la precedenza nell’accesso al servizio è accordata  alle famiglie che hanno un bambino già frequentante il servizio, secondariamente a chi risultava in lista d’attesa nell’a.e. precedente e successivamente al bambino di maggiore età

Le domande che non vengono accolte e quelle pervenute successivamente al 15 giugno formano una graduatoria che viene utilizzata nel caso in cui si verifichi una disponibilità di posti nel corso dell’anno scolastico.
Il Responsabile del servizio comunica per iscritto alle famiglie l’ammissione o la collocazione in lista d’attesa.
PERIODO E ORARI DI FUNZIONAMENTO
Il nido d’infanzia comunale è aperto da settembre a fine giugno. E’ facoltà dell’Amministrazione autorizzare l’apertura del nido nelle prime due settimane di luglio, nel caso in cui pervenga un numero di richieste che consenta il funzionamento di almeno una sezione. I giorni di chiusura seguono quelli definiti nel calendario scolastico regionale. Il servizio a tempo pieno funziona dal lunedì al venerdì dalle ore 8:30 alle ore 16:00 con possibilità di richiedere il prolungamento fino alle ore 17:30. E’ prevista l’entrata alle 7:30 per quei bambini i cui genitori abbiano prodotto l’autocertificazione sui propri orari di lavoro comprovante l’impossibilità di osservare l’orario ordinario di apertura del servizio.
Il servizio a tempo parziale funziona dal lunedì al venerdì dalle ore 8:30 alle ore 13:00. Per l’entrata anticipata vale quanto detto per il tempo pieno. Per questa tipologia di servizio è disponibile un solo posto per ogni sezione. A chi usufruisce del servizio part – time viene applicata una retta pari ai 2/3 di quella fissata per il tempo pieno.

CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO
La legge regionale n. 19/2016  stabilisce le caratteristiche strutturali e funzionali dei servizi per l’infanzia pubblici e privati. Il Comune di Pontenure rispetta queste prescrizioni sotto tutti i profili (tipologia della struttura, spazi e arredi interni spazi e giochi esterni, qualificazione del personale, sistema di valutazione della qualità del servizio) per fornire un servizio il più adeguato possibile alle esigenze dei bambini e delle famiglie.
Il servizio attua un progetto pedagogico che si prefigge di promuovere nei bambini competenze e capacità adeguate alla loro età e di realizzare un clima relazionale positivo tra i bambini e tra gli adulti e i bambini. Valorizza inoltre la personalizzazione delle cure e la responsabilizzazione dei bambini nella vita collettiva. Durante la giornata è previsto lo svolgimento di attività individuali e di gruppo in relazione allo sviluppo psicofisico, alle esigenze motorie, affettive e intellettive dei bambini.
Il servizio a tempo pieno comprende il consumo di un pasto e di due merende (mattutina e pomeridiana). Nel servizio part-time non è compresa la merenda pomeridiana.
I pasti vengono cucinati presso i locali dell’asilo nido da personale dipendente del Comune. Nella preparazione dei pasti vengono utilizzate delle derrate alimentari fresche, acquistate giornalmente. Agli utenti viene fornita una corretta ed equilibrata alimentazione in base alle prescrizioni impartite dal competente Servizio Dietologico dell’A.U.S.L. che determina il menù, la qualità delle materie prime da impiegare e le modalità da seguire nel confezionamento dei pasti. La mensa del servizio è sottoposta ai controlli igienici da parte dei competenti servizi dell’A.U.S.L. che effettua dei campionamenti sugli alimenti per verificarne lo stato di conservazione e la freschezza, sulle superfici e sugli strumenti di lavoro per verificarne l’igienicità, ecc.
Le famiglie devono provvedere direttamente alla fornitura dei pannolini di ricambio.
Il servizio si avvale della consulenza di un pedagogista che svolge compiti di sostegno tecnico al responsabile del servizio ed al lavoro degli operatori, anche in rapporto all’elaborazione del progetto pedagogico ed alla formazione permanente degli educatori Tale figura svolge anche un ruolo di collegamento tra le varie strutture educative esistenti sul territorio e in particolare con la scuola materna.
Fornisce, su richiesta, consulenze ai genitori che desiderano confrontarsi sui problemi educativi.
PARTECIPAZIONE DEGLI UTENTI
I genitori dei bambini che frequentano la stessa sezione si incontrano periodicamente con le educatrici per confrontarsi sul progetto educativo e per programmare iniziative ricreative, di socializzazione, ecc.
Il regolamento del servizio prevede inoltre l’istituzione dell’assemblea dei genitori quale sede di confronto sul piano educativo, sulla programmazione delle attività sociali, sull’attuazione degli interventi, sulla gestione e sulla valutazione complessiva del servizio.
VISITE ALLA STRUTTURA
Le persone interessate possono visitare il nido e conoscere il personale adibito al servizio durante le giornate di nido aperto.

TARIFFE DEL SERVIZIO

Per le tariffe applicate, si veda il link ”Tariffe servizi scolastici” (area Servizi scolastici).

Allegati (20)

Ultimo aggiornamento

26 Gennaio 2021, 09:40