Comune di Pontenure

Comune di Pontenure

Provincia di Piacenza

RESIDENZA

La residenza indica il luogo dove il cittadino trascorre abitualmente la propria vita familiare e sociale.
Il cittadino che trasferisce la propria residenza da un altro Comune o dall’estero al Comune di Pontenure deve fare apposita comunicazione all’Ufficio Anagrafe.
La dichiarazione di residenza deve essere fatta:

  • nel caso in cui si trasferisce una singola persona, direttamente dall’interessato;
  • nel caso di trasferimento di nuclei familiari, da un qualsiasi componente della famiglia purchè maggiorenne;
  • le dichiarazioni relative ai minori devono essere rese da chi esercita su di loro la potestà o la tutela.

DAL 9 MAGGIO 2012 È POSSIBILE EFFETTUARE IL CAMBIO DI RESIDENZA IN TEMPO REALE (dichiarazioni di residenza e dichiarazioni di trasferimento per l’estero).
Il D.L. 9/02/2012, n. 5, convertito in L. 4/04/2012 n°35 ”Disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo”, ha previsto la nuova disciplina da applicare alle seguenti dichiarazioni anagrafiche:

  • trasferimento di residenza da un altro Comune o dall’estero:
  • trasferimento di residenza all’estero;
  • cambiamento di abitazione all’interno del Comune;
  • costituzione di nuova famiglia o di nuova convivenza anagrafica;
  • mutamento nella composizione della famiglia o della convivenza (integrazione, scissione).

I cittadini potranno presentare le dichiarazioni anagrafiche – utilizzando esclusivamente i moduli predisposti dal Ministero dell’Interno – non solo attraverso l’apposito sportello anagrafico del Comune ma anche a mezzo di:

  • lettera raccomandata indirizzata ”Comune Pontenure – via Moschini, 16 – 29010 Pontenure (PC)”;
  • fax al n. 0523-510142;
  • invio per posta elettronica – semplice o certificata – indicando nell’oggetto “dichiarazione residenza” utilizzando una delle seguenti modalità:
  • la dichiarazione deve essere sottoscritta con firma digitale,
  • la dichiarazione deve essere trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata (PEC) del richiedente,
  • la copia della dichiarazione, recante la firma autografa del richiedente, deve essere acquisita mediante scanner e trasmessa tramite posta elettronica semplice.

AVVERTENZE:

  • la dichiarazione, per essere considerata ricevibile, deve necessariamente contenere tutti i dati obbligatori previsti dal modulo;
  • l’indirizzo di nuova residenza dovrà essere indicato in maniera precisa e completa, con l’indicazione del numero civico esatto (in caso di dubbio si consiglia di contattare anticipatamente l’’ufficio anagrafico);
  • alla dichiarazione – comunque venga inoltrata – deve essere allegata copia del documento di identità sia del richiedente, sia delle persone che trasferiscono la residenza unitamente allo stesso.
  • tutti i maggiorenni che trasferiscono la residenza unitamente al richiedente devono inoltre sottoscrivere il modulo di dichiarazione anagrafica.
  • qualora nel corso degli accertamenti (svolti entro i 45 giorni previsti dalla normativa) emergano discordanze con la dichiarazione resa, l’ufficiale di anagrafe segnalerà quanto emerso alla competente autorità di pubblica sicurezza e al Comune di provenienza (denuncia alla Procura della Repubblica per dichiarazioni mendaci – art. 75 e 76 del decreto del presidente della repubblica 445/2000.

Ad ogni cambio di residenza: comunicare la variazione all’Ufficio Tributi del Comune ai fini IMU e TARI.

Ultimo aggiornamento

18 Gennaio 2021, 09:40